Gianluca Bocchi

Presidente Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta

Renato Rizzini

Governatore Distretto 2050

Barry Rassin

Presidente Rotary International

Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta

Correva il lontano 1958 quando ventinove amici, insigni rappresentanti delle professioni, dell’imprenditoria e della cultura locali decisero di dar vita ad un sodalizio che, ispirandosi agli ideali di Paul Harris, entrasse a far parte della grande famiglia del Rotary International. La loro fu un’assunzione di impegno in un certo senso pionieristica: certamente il nostro può essere considerato uno dei primi Club italiani nato senza una sede unica e ubicata in città, bensì duplice e con una vocazione interprovinciale allargata ad una vasta area che include parte del cremonese e del mantovano, quel territorio casalasco-viadanese storicamente e socialmente tanto omogeneo da poter vantare una sua precisa identità rispetto ai rispettivi capoluoghi di provincia. Casalmaggiore e Viadana quindi, due cittadine della bassa padana che si affacciano sullo stesso fiume, due centri a forte tradizione agraria e commerciale che hanno saputo sviluppare importanti insediamenti industriali grazie alle capacità personali di molti imprenditori, diversi dei quali sono stati e sono tuttora nostri soci.

A partire dagli anni Settanta il Club decise di inserire nel proprio nome anche quello prestigioso di Sabbioneta, la perla rinascimentale voluta dal genio illuminato di Vespasiano Gonzaga, la città murata che mantiene ancor oggi una struttura urbanistica pressoché intatta dove svettano i celebri Palazzo Ducale e Palazzo Giardino, il Teatro Olimpico e la chiesa dell’Incoronata con il monumento sepolcrale del Duca. Imprenditoria e cultura, innovazione e tradizione, cremonesità e mantovanità, ma anche forti influenze parmigiane (per ovvie ragioni di vicinanza) sono da sempre peculiarità dei componenti il Rotary Club Casalmaggiore-Viadana-Sabbioneta.

E’ del 1960 la costituzione del gemellaggio con il Club francese di Carpentras, allargatosi in anni successivi a quello di Barcelonnette, due cittadine che da anni collaborano a un proficuo programma estivo di scambio-giovani realizzato coinvolgendo gli istituti scolastici superiori di Casalmaggiore e Viadana.

Il Rotary Club Casalmaggiore-Viadana-Sabbioneta ha creduto sin dall’inizio nella sua “costola” giovanile, al punto che già nel 1962 volle la creazione di una formazione ad hoc, una struttura ancora non regolamentata e provvisoriamente definita Gruppo Giovani, poi trasformatasi in Rotaract nel 1968 sul modello di quanto stava avvenendo negli Stati Uniti in quell’epoca.

Organigramma 2018-2019

Presidenti del Club

Service Internazionale

GG 1867272 Water Project in Ebonyi State Nigeria

Realizzazione di 20 pozzi per acqua potabile in altrettanti villaggi in Nigeria. Formazione igienico sanitaria degli abitanti dei villaggi.

Service Sul Territorio